Scoprire i sapori della Valnerina

La Valnerina in Umbria, è una terra ricca di pascoli e di luoghi naturali come boschi e riserve,  che non solo riuscirà ad attirare e ad ammaliare gli amanti della natura e del relax, ma sarà in grado di coinvolgere e ad entusiasmare tutti gli appassionati del settore gastronomico, in quanto molti di questi prodotti tra cui citiamo il tartufo, lo zafferano, il pane, l’olio e molti altri, vengono prodotti e coltivati proprio in questa zona italiana.

I prodotti tipici della zona

La piana di Castelluccio di Norcia è molto conosciuta per quanto riguarda la coltivazione delle lenticchie, che fioriscono abbondantemente tra maggio ed agosto, e che sono molto note in tutto il mondo per le dimensioni molto piccole ed il sapore inimitabile.

La loro coltivazione inoltre è del tutto biologica, fattore che non fa altro che aumentare la celebrità sia in Italia che all’estero.

Questa piccola cittadina è conosciuta anche per il mestiere del norcino, ovvero la lavorazione della carne di maiale attraverso la quale si arriva a disporre di una grande produzione di salumi tra cui spicca il prosciutto di Norcia IGP.

Lo zafferano: l’oro rosso

Un altro prodotto tipico della zona è lo zafferano, che da molto tempo fa parte delle diverse culture del Mediterraneo e dell’Asia, il quale non viene utilizzato solo negli ambienti gastronomici in quanto è in grado di conferire colore alle portate, ma viene molto impiegato anche nel campo cosmetico.

È proprio a Cascia il luogo in cui questa pianta cresce e sviluppa le proprietà che la porteranno a produrre un alimento molto pregiato nel mondo.

Il farro un cereale dal sapore arcaico

Questo cereale è coltivato fin dai tempi della preistoria soprattutto nella zona di Monteleone di Spoleto.

Il farro è sempre stato molto utilizzato sia durante il medioevo che durante l’Impero Romano, ma subì un calo nel XX secolo.

L’unica eccezione viene appunto rappresentata da questa zona dove il farro, in seguito alla rigidità del clima, diventa un prodotto molto impiegato, e grazie all’impegno con il quale viene prodotto ha ottenuto il marchio dop.

I prodotti tipici della tradizione popolare

Andando verso Terni si incontrano molti paesi ritenuti tra i più belli d’Italia, tra cui Vallo di Nera famoso per i formaggi, Sant’Anatolia di Narco e Scheggino noti per il tartufo, Ferentillo, Arrone e Montefranco noti per la produzione del pane e dell’olio extravergine di oliva.

Se invece si vuole gustare un menù completamente realizzato a base di pesce, bisognerà recarsi proprio nella zona della Valnerina, che essendo bagnata dalle acque del fiume Nera, è in grado di offrire prodotti a chilometro 0, tra cui si distinguono trote, gamberi e la trota tartufata, che lascia di stucco chiunque l’assaggi.

Se ami il mondo della cucina e della gastronomia e adori fare dei viaggi all’insegna dell’arte culinaria e alla scoperta dei prodotti tipici delle varie zone d’Italia, questo itinerario gastronomico farà al caso tuo.

Non lasciarti scappare l’occasione di visitare bellissimi posti naturali e incontaminati che non solo delizieranno il tuo palato grazie ai loro sapori avvolgenti, ma riusciranno a conquistarti grazie alle bellezze locali e territoriali.